Farfrittata ai Pomodori di Belmonte

La ricetta di oggi è liberamente ispirata a quella proposta nel blog fforfood dove mi sono imbattuta un po' di tempo fa, nei miei giri per la rete. La foto della ricetta mi era subito piaciuta e mi ero ripromessa di farla  in versione vegetale al 100% e con i pomodori freschi di stagione! Lo avevo persino preannunciato all'autrice, scrivendole un commento nel mio pessimo inglese. Bene, oggi ci ho provato, cercando di fare del mio meglio!

Al posto delle uova ho usato una pastella di acqua e ceci, che le sostituisce perfettamente. I pomodori della ricetta originale sono gli heirloom, costoluti e di diversi colori, che qui dalle mie parti non si trovano. In compenso però, ho utilizzato dei buonissimissimi pomodori di Belmonte, un piccolo paese della costa tirrenica cosentina, dove si coltiva questo prezioso ortaggio nelle forme cuore di bue e gigante, dalla polpa dolcissima. L'ultimo pezzo di tofu autoprodotto ha preso il posto del formaggio previsto ed altri ingredienti li ho semplicemente omessi ;). 

Poiché ancora una volta nel piatto di oggi  è presente il tofu, per l'ennesima volta in questo mese partecipo a Salutiamoci, ospitato dal blog galline 2ndlife della mitica  Lo che ringrazio di cuore. 


Frittata ai pomodori di Belmonte Calabro





Ingredienti:

250 grammi di farina di ceci
500 grammi circa di acqua
un pizzico di bicarbonato
150 grammi di tofu sbriciolato
due cucchiai di pesto
una decina di fette  di pomodoro (possibilmente di diversi colori)
un paio di pomodori secchi reidratati
tre quattro fette sottili di cipolla rossa di Tropea
due cucchiai di frutta secca tritata (noci, mandorle, pistacchi, ecc.)
una manciata di foglie di basilico rosso e verde
pepe nero
olio evo
sale marino integrale


Preparate anzitutto la pastella. Con una frusta mescolate la farina di ceci con l'acqua fino ad ottenere una pastella fluida e liscia, senza grumi. Unite il bicarbonato, il sale e il pepe.  Mettetela a riposare per qualche ora, meglio ancora per una notte intera in frigorifero.
Trascorso il tempo, in una terrina mescolate il tofu sbriciolato con il pesto di basilico, che potrete ottenere facilmente unendo nel mixer basilico fresco, frutta secca,  aglio, olio e un pizzico di sale. 

Versate il tofu  condito nella pastella, unite i due cucchiai di frutta secca mista tritata, mescolate per bene e versate il tutto in una padella dove avrete fatto riscaldare un paio di cucchiai di olio evo. Cuocete per qualche minuto fino a quando la parte inferiore del composto non sarà ben rappresa. Disponete sulla superficie le fette di pomodoro fresco, i pomodori secchi, le fette di cipolla e le foglie di basilico. Trasferite la padella in forno preriscaldato e fate cuocere per una ventina di minuti, fino a doratura, spennellando, se volete, le fette di pomodoro con dell'olio. Con l'aiuto di un mestolo fatela scivolare su un piatto di portata ...oppure su una foglia di bardana, come ho fatto io ;) .

8 commenti:

  1. Accidenti quant'è invitante! L'aggiunta del pesto mi stuzzica parecchio! ;) la prossima volta provo questi abbinamenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante Peanut e se provi fammi sapere!

      Elimina
  2. ottimissima ricetta, mi piace un sacco tutto, sia gli ingredienti che la foto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Capra, in effetti ho fatto un figurone a tavola! :)

      Elimina
  3. mmmm mi piace tantotanto....fantastica ricetta e splendida presentazione...scusa il ritardo...ma questa ora è tutta salutiamoci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...